Piano nazionale di ripresa e resilienza: il mio intervento alla Camera

“Questo decreto-legge dispone misure fondamentali per l’attuazione del Pnrr. Da questo punto di vista, il varo del Next Generation Eu ha rappresentato una svolta epocale nella storia dell’Unione e rappresenta un’occasione unica per dare rilancio al nostro Paese. Non dobbiamo dimenticare che l’Italia è chiamata a 527 adempimenti, sono 226 le misure complessive e di queste 62 sono riforme. Non sono semplici adempimenti burocratici, ma l’occasione concreta per costruire un mondo diverso oltre il Covid 19, dando risposte alla crisi economica e sociale, alla disoccupazione, all’indigenza, all’inasprirsi delle disparità e delle diseguaglianze. Potevamo nella crisi perderci e far prevalere l’individualismo, l’egoismo, la paura e, invece, nel cuore della maggioranza delle italiane e degli italiani si è accesa una scintilla e ha vinto il coraggio e la solidarietà, il senso di comunità. Il virus è ancora con noi, dobbiamo tenere alta la guardia e continuare a combattere uniti. Nel merito, ritengo molto preziose le risorse destinate ai comuni per l’assunzione di nuove figure professionali per dare piena attuazione alla transizione digitale e sostenibile. Molto bene, in particolare, il dato di Roma. Per la Capitale, infatti, è prevista la possibilità di un 2,5% di assunzioni sul totale dei dipendenti”.


Il video del mio intervento



Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square