top of page

Ingiustizia nel concorso del 2020 per 1650 posti da allievi agenti della Polizia di Stato: presentata interrogazione al Ministro Piantedosi

Il Ministero degli Interni ha dimenticato gli 800 giovani che nel 2020 hanno superato la prima prova scritta del concorso di 1650 posti per allievi agenti della Polizia di Stato?


Preoccupati per quello che abbiamo letto insieme a Matteo Mauri abbiamo presentato un'interrogazione al Ministro Piantedosi per chiedere di motivare le decisioni dell’amministrazione e risolvere al più presto quella che appare essere a tutti gli effetti una vera ingiustizia, vissuta sulle spalle di giovani che hanno ottenuto punteggi anche migliori rispetto a quello dei concorsi successivi e sono pronti a servire lo Stato. Giovani che dopo aver aspettato fin troppo tempo, meritano di realizzare subito il proprio sogno.




Comments


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page