top of page

Inaccettabile questionario sulla razza: presentata interrogazione PD

Ai genitori dei bambini delle classi di seconda elementare dell’ICS "Via Tiburtina Antica 25 G. Borsi A. Saffi" nel quartiere romano di San Lorenzo è stato distribuito un “Questionario sul comportamento del bambino” dove compare la richiesta di specificare “il gruppo etnico o razza del bambino”.


Si tratta di una richiesta inaccettabile e il tentativo dei dirigenti dell'istituto di derubricare la vicenda a ‘scivolone lessicale’ non rende certamente meno grave l’utilizzo di queste espressioni, ma anzi ancor più odiosa perché avvenuta all’interno di una scuola.


A maggior ragione dopo il recente e inequivocabile monito del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha ricordato come la Dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo del 1948, nata "dopo gli orrori della Seconda Guerra mondiale, individua la persona umana in sé, senza alcuna differenza, sbarrando così la strada a nefaste concezioni di supremazia basate sulla razza.


Per questo, dopo la pubblicazione dell'articolo del Corriere della Sera, ho presentato insieme a Michela Di Biase, Marianna Madia, Claudio Mancini, Roberto Morassut, Matteo Orfini e Nicola Zingaretti una interrogazione parlamentare al ministro Valditara “per chiedere come sia stato possibile che un questionario contente espressioni così gravi e razziste sia stato distribuito in una scuola del nostro Paese e per evitare che una vicenda del genere possa accadere di nuovo".



Commentaires


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page