top of page

Giornata Internazionale contro la tratta di esseri umani 2023

“Raggiungi ogni vittima della tratta, non lasciare nessuno indietro”


È il tema scelto per la nuova edizione della Giornata Internazionale contro la tratta di esseri umani, una ricorrenza celebrata ogni 30 luglio e che riguarda un fenomeno orribile che in tutto il mondo tocca circa venti milioni di persone.


Secondo il settimo Global Report on Trafficking in Persons dell’United Nations Office on Drugs and Crime, infatti, gli anni che stiamo vivendo tra crisi globali, conflitti armati ed emergenza climatica, hanno aumentato le disuguaglianze e le migrazioni, rendendo le persone più fragili sempre più vulnerabili di fronte alle pratiche criminali dei trafficanti.


In particolare le donne e i bambini. In termini generali, infatti, sempre secondo il report, le vittime di sesso femminile subiscono violenza fisica tre volte in più degli uomini mentre i bambini il doppio degli adulti.


Tra le orribili conseguenze della guerra di aggressione di Putin contro il popolo ucraino, come denunciato dal portavoce di @unicefitalia Andrea Iacomini, vi è anche questa, la moltiplicazione della possibilità per le rifugiate e i rifugiati ucraini di diventare vittime di tratta.


Maggiore difficoltà per identificare le vittime, maggiore difficoltà per aiutarle.


Per questo motivo, la campagna di sensibilizzazione mondiale, arrivata alla sua decima edizione, mira a intensificare gli impegni per rafforzare prevenzione, identificazione e sostegno alle vittime ed è uno stimolo importante per aprire gli occhi del mondo e coinvolgere un numero sempre crescente di persone nella lotta contro la tratta degli esseri umani ovunque nel mondo.


Una lotta che riguarda tutte e tutti noi e deve essere sempre priorità assoluta.



Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page