16 ottobre 1943: 79 anni dopo il rastrellamento del ghetto di Roma

Alle prime luci dell’alba del 16 ottobre 1943, le forze di occupazione naziste dettero il via libera al rastrellamento degli ebrei romani.

In poco tempo i nazisti catturarono casa per casa oltre mille persone tra bambini, donne e uomini.


I prigionieri vennero caricati sui vagoni per Auschwitz e la maggior parte fu mandata direttamente nelle camere a gas.

Solo 16 persone riuscirono a salvarsi.


Oggi, 79 anni dopo, ricordiamo le vittime del rastrellamento del ghetto di Roma. Una ferita aperta di cui dobbiamo mantenere sempre viva la memoria.




Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square