Presidente della Repubblica: compatti e uniti al fianco del Segretario Enrico Letta

La posizione del Partito Democratico è molto chiara ed è sempre la stessa. Abbiamo dato un mandato pieno al Segretario Enrico Letta e alle capogruppo Debora Serracchiani e Simona Malpezzi: lavorare per trovare una soluzione super partes e autorevole. In questo Parlamento non c’è una maggioranza di centrosinistra e non ce n’è una di centrodestra, non si può ragionare per schemi di parte. I nomi su cui si sta discutendo in queste ore sono tutti autorevoli e hanno le caratteristiche necessarie e anche il nostro quarto voto di scheda bianca è un segnale che va nella direzione del dialogo.


Domani auspichiamo di poter votare due volte, come il Gruppo del Partito Democratico ha sempre chiesto, e questo ci permetterà di portare a termine un percorso che va portato a termine il prima possibile.


Non ci prestiamo al gioco di esprimerci sui singoli nomi per non bruciarli e per la stessa ragione non abbiamo presentato candidature di bandiera. Siamo all’interno di una discussione su un profilo che deve avere determinate caratteristiche. Il tema non è il curriculum, ma la capacità di questa figura di tenere unito il paese nella lotta al virus, nel rispetto degli impegni che dobbiamo portare avanti per il PNRR e anche nel continuare il lavoro del Governo. A prescindere dalle scelte faremo, sulla presidenza, non dobbiamo disperdere questo patrimonio.


Questo è stato il nostro orientamento dal primo giorno. Non abbiamo mai pensato a una vittoria di una parte o dell’altra. Pensiamo alla proposta migliore per il Quirinale e per palazzo Chigi, per portare avanti gli impegni, come abbiamo fatto bene nei sette anni di Mattarella e con il Governo Draghi.


La solidità del nostro Gruppo non è in discussione. Noi ci siamo e siamo compatti, l’abbiamo visto anche ieri sera, alle 21, nella riunione in cui eravamo tutte e tutti uniti al fianco del Segretario e delle capogruppo. Dobbiamo però arrivare alla definizione di una soluzione e ci auspichiamo che anche il centrodestra maturi al suo interno le riflessioni necessarie, per essere in grado già nella giornata di domani il prossimo o la prossima Presidente della Repubblica.


La mia intervista a ilmessaggerotv



Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square