Il ricordo di Omar Hassan, condannato e poi assolto per la morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Ieri in Aula il ricordo commosso del collega del Partito Democratico Walter Verini a Hashi Omar Hassan, il somalo ingiustamente condannato e poi assolto per l'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, che nelle ultime ore è rimasto vittima di un attentato a Mogadiscio.


Ilaria Alpi, inviata in Somalia per il Tg3, aveva scoperto dei traffici di rifiuti illeciti e armi all'ombra di alcuni pezzi grossi della cooperazione internazionale. Per questo motivo il 20 marzo 1994, assieme all’operatore Miran Hrovatin, venne uccisa da un commando di sette persone.


Depistaggi e false accuse portarono Hassan in carcere per sedici lunghi anni, fino a che la Corte d'appello di Perugia non riaprì il processo dopo la ritrattazione di chi lo aveva ingiustamente accusato. Così il 19 ottobre del 2016 l’imputato fu assolto da ogni accusa e immediatamente scarcerato. La stessa madre di Ilaria volle abbracciarlo dopo la scarcerazione.


Ieri Hassan è stato ammazzato con una bomba tra le strade della Capitale somala mentre stava girando un documentario per raccontare questa incredibile vicenda e per contribuire a una verità che manca ormai da troppo tempo. Il suo impegno oggi è anche quello di tutte e tutti noi: fare luce su questa storia terribile e ottenere finalmente giustizia.


Noi non archiviamo.


7 luglio 2022



Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square