top of page

Ferrobonus in ritardo di 10 mesi e nessuna indicazione per il 2024: presentata interpellanza urgente

Il settore della logistica e del trasporto ferroviario delle merci costituisce un comparto economico imprescindibile per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione, «circolarità» dell'economia, sostenibilità della circolazione delle merci e integrazione tra le diverse modalità di trasporto.


Tuttavia, in Italia, tale settore rappresenta una quota ancora minoritaria in riferimento al complesso della mobilità delle merci in Europa.


Sono necessari investimenti ed interventi mirati per sostenere la competitività della logistica e del trasporto ferroviario delle merci che risulta decisivo per concorrere sui mercati internazionali e per realizzare la transizione ecologica.


Al contrario, l'attuale Governo e in particolare il ministro Salvini appare concentrato solo ed esclusivamente su questioni di propaganda politica connesse al progetto del ponte sullo Stretto di Messina che non solo rischia di divorare tutte le risorse per le infrastrutture dei prossimi anni ma già oggi monopolizza l’attenzione del Governo causando ritardi su tutti gli altri fronti.


Per questi motivi ho depositato insieme alla Presidente del Gruppo PD Chiara Braga, ai Capigruppo della Commissione Trasporti e Ambiente Anthony Emanuele Barbagallo e Marco Simiani, e ai parlamentari Ouidad Bakkali, Valentina Ghio, Roberto Morassut, Augusto Curti, Sara Ferrari e Rachele Scarpa una interpellanza urgente per chiedere al Governo Meloni per di aprire gli occhi sulla situazione e avviare immediatamente un tavolo tecnico di confronto con gli operatori del sistema logistico ferroviario per individuare tutte le criticità emergenti, mettere in campo le più adeguate soluzioni per l'intero comparto del trasporto su ferro, soprattutto nel corso della fase attuativa del PNRR, con riferimento agli investimenti che prevedono interventi e lavori sull'infrastruttura ferroviaria.


Il ritardo di 10 mesi nell'adozione dei provvedimenti attuativi per l'erogazione del contributo «ferrobonus» per l'annualità 2023 e l’assenza di indicazioni chiare per il 2024 è un campanello di allarme che non può essere ignorato.




Comments


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page