Dalla parte dei lavoratori di Roma TPL


Sono in 1800. Non hanno uno stipendio da due mesi. Sono i lavoratori della Tevere TPL, protestano per i loro diritti davanti alla loro sede, uno di loro si è incatenato ad un cancello. Senza di loro verranno a mancare i servizi essenziali del trasporto pubblico locale per le periferie. Sono stato e sarò lì, al loro fianco, insieme ad Alessandro Rosi, candidato presidente del Municipio V, per la tutela dei diritti e dei servizi essenziali per i cittadini delle periferie e dei lavoratori.

---

(AGENPARL) – Roma, 05 mag 2016 – “Oggi molte linee di autobus sono interrotte, sono giorni che è in corso la protesta dei lavoratori di Roma TPL” hanno dichiarato il candidato al consiglio comunale di Roma del Partito Democratico Andrea Casu, e il candidato presidente del V Municipio per il Centrosinistra, Alessandro Rosi. “Roma TPL gestisce 104 linee periferiche, ma non riesce a garantire il pagamento degli stipendi a causa del mancato trasferimento dei fondi dal comune di Roma all’azienda, la quale gestisce il 25 per cento delle linee di superficie della Capitale” hanno aggiunto Casu e Rosi, che ieri sera si sono recati presso il deposito autobus di Via Raffaele Costa, dove 1800 lavoratori della Tevere TPL e del consorzio Roma TPL Scarl, da mesi senza stipendio, hanno organizzato una protesta, incatenandosi sotto la sede. “Di fronte a problemi come questo l’ordinaria amministrazione della città non basta, Roma ha bisogno di una risposta politica urgente, una ragione in più per sostenere Roberto Giachetti sindaco, che ha detto in modo chiaro e senza giri di parole che l’amministrazione deve intervenire con urgenza su una vicenda grave come questa” hanno concluso Casu e Rosi.

---

ROMA TPL: GIACHETTI "SI INTERVENGA CON URGENZA"

ROMA (ITALPRESS) - "Sono molto preoccupato della situazione in cui versa Roma Tpl, voglio esprimere la mia vicinanza ai lavoratori che di nuovo si trovano in una situazione di mancanza di pagamento degli stipendi e che, nonostante cio', hanno garantito fino ad oggi un servizio fondamentale per la citta'. E' urgente che il Prefetto Tronca intervenga su una situazione, che rischia di bloccare la citta' e che ha ormai esasperato i lavoratori. Mi metto a disposizione sin da oggi, per quel che posso, per eventuali incontri con organizzazioni sindacali e lavoratori nei depositi, e per svolgere funzioni utili affinche' la situazione non precipiti". Lo dichiara in una nota Roberto Giachetti, candidato del centrosinistra a sindaco di Roma. (ITALPRESS)


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square