17 aprile 1944: ricorre l'anniversario del rastrellamento del Quadraro a Roma.

Alle prime luci dell'alba del 17 aprile 1944 le truppe naziste che occupavano la Capitale, misero in atto il tragico rastrellamento del quartiere Quadraro. Si diceva fosse una zona di "oppositori al regime" e le truppe tedesche cominciarono a cercarli casa per casa.

Arrestarono circa duemila persone e di queste ne deportarono almeno 683 nei campi di concentramento per trasformarli poi negli "schiavi di Hitler".

Sono passati 78 anni e oggi l'anniversario coincide proprio con il giorno di Pasqua. Occasione ulteriore per tenere viva la memoria di quelle vittime innocenti, fatte di romane e di romani, con il destino segnato dalla violenza e dalla ferocia della guerra.

Per chi volesse conoscere meglio questa pagina così nera della storia della nostra città, condivido l'intervista di Rai Storia a Pierluigi Amen per la trasmissione braccia per il Reich



Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square