top of page

Non arretriamo di un millimetro in Parlamento e nel Paese per difendere l'unità nazionale e la Costituzione

Non arretriamo di un millimetro per difendere l’unità nazionale e la Costituzione. Perché significa difendere i diritti di tutte e di tutti, anche dei più deboli e dei più fragili, da un Governo che vuole mettere una sola persona al comando per dare sempre di più a chi ha già di più.


Ieri sera in tantissime e in tantissimi in Piazza Santi Apostoli al fianco della segretaria del Partito Democratico Elly Schlein uniti alle altre opposizioni. E poi tutta la notte insieme in Parlamento per batterci con tutte le nostre forze contro la forzatura della maggioranza di destra che ha imposto una seduta fiume per riuscire ad approvare alla Camera, a distanza di poche ore dal via libera del premierato in Senato, la legge “Spacca Italia” sull'autonomia differenziata.


Così, dopo il voto finale, mentre noi dall'opposizione alzavamo il tricolore e intonavamo l'inno d'Italia, dai banchi della Lega venivano agitate le bandiere regionali, soprattutto di regioni o aree del Nord, per celebrare una legge che rischia di dividere ulteriormente il Paese e aumentare le disuguaglianze tra i cittadini, compromettendo le risorse essenziali per garantire sanità, trasporti, istruzione e altri servizi fondamentali.


Non possiamo permetterlo.


Continueremo ogni singolo giorno la nostra battaglia in Parlamento e nel Paese per difendere il futuro dell’Italia dal baratto che i sedicenti patrioti di Fratelli d’Italia di Meloni e la Lega di Salvini stanno facendo sulla pelle dei cittadini.



Comentarios


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page