top of page

Morire di lavoro è inumano e inaccettabile: approvata Commissione parlamentare d'inchiesta

Secondo gli ultimi Dati Inail gli infortuni denunciati nel nostro Paese nel 2022 sono aumentati rispetto agli anni passati: 1.090 denunce riguardanti persone che hanno perso la propria vita sul posto di lavoro o nel tragitto per raggiungerlo.


Morire di lavoro è inumano e inaccettabile. Dobbiamo utilizzare ogni strumento utile per tutelare la vita e le migliori condizioni delle lavoratrici e dei lavoratori.


Per questo alla Camera abbiamo appena approvato la nostra proposta di legge, a prima firma Chiara Gribaudo, per istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni del lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati.


Grazie alla nuova Commissione potremo approfondire la conoscenza della dimensione del fenomeno e individuarne le principali cause; accertare il livello di applicazione delle norme antinfortunistiche e l’efficacia della legislazione vigente; verificare l'attività dei controlli svolti dagli organi ispettivi; quantificare l'incidenza complessiva del costo degli infortuni sulla finanza pubblica e sul Servizio sanitario nazionale; valutare eventuale presenza di minori e delle misure adottate per la loro protezione; individuare eventuali misure di natura legislativa e amministrativa finalizzata ad accrescere l’efficacia della prevenzione e attenuare gli effetti degli infortuni; e, infine, a valutare la congruità degli interventi di assistenza previsti dalla normativa vigente in favore dei lavoratori o dei loro familiari in caso di infortunio sul lavoro.


Ce la metteremo tutta.



Comentários


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
bottom of page