Il futuro è #STEM: il nostro impegno in Parlamento per abbattere gli stereotipi di genere

Le materie #STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) sono fondamentali per costruire le competenze necessarie ad affrontare le prossime sfide: dall'attuazione del Pnrr alla transizione ecologica e digitale.

In Italia le laureate sono il 56% del totale ma sono ancora in netta minoranza nei percorsi di laurea STEM. Per questo combattere lo squilibrio di genere significa anche investire subito per evitare che, nel mondo del lavoro di domani, le donne vengano ancora più penalizzate.


Abbiamo costruito la nostra proposta sul tema insieme al segretario Enrico Letta nell'Agorà "Il futuro è STEM" promossa da Michela Di Biase, prima firmataria nel Lazio di un provvedimento che ha stanziato 800 mila euro, per i prossimi due anni, per favorire la parità di genere nelle STEM. Si tratta di una legge regionale approvata, prima in Italia, dalla Regione Lazio guidata da Nicola Zingaretti e che finanzierà i percorsi di formazione e di carriera delle donne nelle materie tecnico-scientifiche.


Una battaglia che ho portato anche in Parlamento insieme a 40 colleghe e colleghi del Partito Democratico presentando come primo firmatario una proposta di legge per promuovere la parità tra i sessi nell'apprendimento, nella formazione e nel lavoro delle discipline matematiche e tecnico-scientifiche.

Un'iniziativa fondamentale per il presente e il futuro del nostro Paese che ci impegnamo a portare avanti anche nella prossima legislatura.

#Scegli


Leggi la proposta di legge





Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square