Il fascismo non è un'opinione: è un reato!

Eccoli qui, i soliti fascisti.


Eccoli qui, a Roma, mentre si esibiscono nei loro squallidi saluti 'romani'.


Privi di mascherina e senza alcun distanziamento.


Mentre milioni di italiani fanno di tutto per rispettare le regole, mentre gran parte della popolazione rinuncia persino a vedere i propri affetti, mentre tantissimi ristoratori, baristi, parrucchieri, estetisti e proprietari di centri sportivi sono sottoposti a grandi sacrifici a causa del virus, loro, i fascisti, 'se ne fregano'.


Se ne fregano delle norme, della salute collettiva.

Se ne fregano di chi, a causa del Covid, ha perso la vita o l'ha vista perdere ai propri cari.

E se ne fregano della storia, che rende quel saluto un'indecenza morale, politica e umana.


Ecco, non basta qualche multa. Non basta perché la memoria delle vittime della barbarie fascista vale ben più di poche centinaia di euro.


Quello che bisogna fare, invece, è sciogliere definitivamente le organizzazioni che ogni giorno calpestano i valori della Costituzione. Ora più che mai.


Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square