Decreto ristori: 2,4 miliardi di euro per le attività in difficoltà

Avevamo preso un impegno con i gestori delle attività limitate dal nuovo Dpcm: che non li avremmo lasciati soli.

Per questo, nel Decreto Ristori, abbiamo approvato lo stanziamento di 2,4 miliardi a sostegno di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, palestre, piscine, discoteche, parchi divertimenti, teatri e così via.

Si tratta di contributi interamente a fondo perduto, fino a 150mila euro e maggiorati.

Significa, cioè, che bar, gelaterie, pasticcerie, alberghi e case vacanze riceveranno il 150% in più di quanto preso in precedenza, col Decreto Rilancio.

Ristoranti, cinema, teatri, palestre, piscine e altri impianti sportivi, sale da gioco, centri benessere e termali il 200% in più.

Discoteche e sale da ballo, per via della chiusura prolungata, il 400%.

Non solo: si tratta di contributi che arriveranno subito, entro il 15 novembre.

Uno sforzo economico importante, ma giusto e necessario. Non lasceremo mai sole queste attività.




Archivio
Cerca per tag
Seguimi
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square