Cerca
  • Andrea Casu

La casa siamo tutte. E tutti.

Aggiornato il: lug 31

da Romadailynews.it : Sara’ un’estate “caldissima” quella annunciata alla Casa Internazionale delle Donne a Roma da Maura Cossutta, che, nel corso dell’assemblea straordinaria di ieri sera, ha promesso battaglia contro la proposta di rateizzazione del debito avanzata due giorni fa dall’assessora al Patrimonio di Roma Capitale, Valentina Vivarelli. Prevista per settembre una “due giorni di seminario, per affrontare i temi della politica femminista e portare a una straordinaria mobilitazione delle donne” in tutto il Paese, ha concluso la presidente della Casa dopo un confronto partecipato, oltre che dalle attiviste, anche da diverse rappresentanti istituzionali del Pd, tra cui: le consigliere comunali Giulia Tempesta e Svetlana Celli, la portavoce nazionale delle Democratiche, Cecilia D’Elia, il segretario del Pd di Roma, Andrea Casu, e l’assessora a Pari Opportunita’ e Cultura del Municipio I, Cinzia Guido. Avanza l’idea di chiedere al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, l’apertura di un tavolo “per la rivalutazione dei servizi”, sollecitando anche a livello nazionale “il percorso in Parlamento di una legge sui luoghi delle donne che e’ stata depositata”, sottolinea Guido, “non solo finanziandoli ma dando ad essi valore”, insiste D’Elia. Per riconoscere “la storia e il patrimonio” della Casa, dice dal direttivo Angela Ronga, ma anche per difendere gli spazi delle donne in tutta Italia “come spazi dell’autodeterminazione, non della fragilita’”, conclude Michela Cicculli, assessora con delega a Politiche di Genere dell’VIII Municipio.