Cerca
  • Andrea Casu

In troppi parchi mai iniziata fase 2: Sindaca garantisca riapertura in sicurezza e cura del verde


"Tra le novità del Dpcm 26 aprile 2020 c'è stata la tanto attesa riapertura di parchi e giardini pubblici a partire dal 4 maggio, seppur nel rispetto delle prescrizioni sanitarie ed evitando comunque tutti gli assembramenti. In troppi parchi romani però la fase 2 non è mai iniziata o meglio dal 4 maggio sono decine e decine i parchi che sono rimasti chiusi o quelli aperti che vertono in stato di intollerabile abbandono e degrado. I cittadini romani che hanno sempre fatto la propria parte in questi mesi non meritano di ritrovare la città in questo stato. La Sindaca di Roma il 3 maggio ha parlato della riapertura dei parchi come di una concessione sbagliando, avrebbe dovuto parlare di diritto dei cittadini e spiegare cosa ha fatto e sta facendo rispetto al suo dovere di garantirlo in piena sicurezza. Cosa ha fatto l'amministrazione in questo tempo in cui si sarebbe potuto "approfittare" del blocco della città per restituirla in condizioni più dignitose ai cittadini romani? Il Partito Democratico insieme a tutti i suoi eletti chiede chiarezza sul fermo totale della cura del verde in città e urgenti e immediati provvedimenti per la riapertura di tutti i parchi in piena sicurezza, anche perché l’attuale situazione sta causando continui spostamenti dei cittadini costretti ad allontanarsi dai propri quartieri per godere di un pó di verde pubblico.” Così in una nota Andrea Casu e Antonella Melito, Segretario e Responsabile Enti Locali del PD Roma.