Cerca
  • Andrea Casu

Oggi grazie al lavoro dei governi Renzi e Gentiloni e di tutti i nostri eletti l'Italia è un Pae


Come cittadino italiano, prima ancora che come segretario del Partito Democratico di Roma, oggi voglio dire soprattutto GRAZIE al lavoro delle nostre e dei nostri eletti in Parlamento. Nel 2013 l’Italia era un Paese in gravissima difficoltà: spread alle stelle, disoccupazione record, diritti negati. Cinque anni dopo siamo fuori dalla recessione, ci sono 1 milione di posti di lavoro in più e viviamo in uno Stato più giusto. Penso in particolare alle conquiste nel campo dei diritti: dalle unioni civili al dopo di noi, dal biotestamento alle leggi su autismo, terzo settore, a favore degli orfani di femminicidio, sulla tortura e contro le dimissioni in bianco fino al piano nazionale antiviolenza. Ma penso anche alle scelte che hanno ridato slancio all’economia del Paese: gli 80 euro (non una mancia elettorale ma la più grande redistribuzione del reddito per le fasce medio basse mai realizzata in Italia), il Jobs Act, gli interventi su Imu, Tasi, Irap e Irpef. La straordinaria operazione di Industria 4.0, il lavoro sulle infrastrutture in particolare al Sud; i miliardi messi sulle periferie, sull’edilizia scolastica, per il sostegno ai più poveri con il reddito d’inclusione. E vi ricordate quando qualcuno sosteneva che “con la cultura non si mangia”? I governi Renzi-Gentiloni hanno dimostrato che la cultura produce ricchezza, sicurezza e costituisce le fondamenta della nostra identità. La riforma dei beni culturali, dell’audiovisivo, dello spettacolo dal vivo, l’Art Bonus ma anche i 500 euro che centinaia di migliaia di neo 18nni hanno speso soprattutto in libri sono la prova che per il Pd la cultura è al centro della nostra idea di sistema-Paese. Importantissime anche la riforma della pubblica amministrazione, quelle che hanno riguardato la giustizia: oggi il caporalato è un reato grave, altrettanto danneggiare gravemente l’ecosistema. Con il Pd abbiamo condotto e vinto tutti insieme una battaglia fondamentale per la salute dei nostri bambini e non solo: quella per i vaccini obbligatori. Non abbiamo fatto tutto, ma abbiamo fatto tantissimo. Grazie al lavoro dei governi Renzi e Gentiloni e a quello di tutti i nostri eletti alla Camera e al Senato, oggi l'Italia è un Paese più civile e che può guardare al futuro con più fiducia. E noi con lei. Avanti, insieme.