Cerca
  • Andrea Casu

A Piazza Cairoli con Kartik Chondro contro ogni fascismo e violenza


Qui il 28 ottobre un manipolo di delinquenti codardi ha ridotto in fin di vita Kartik Chondro. Qui siamo voluti tornare dopo 43 giorni, con lui, per dire insieme no a ogni fascismo e intolleranza. Quando gli abbiamo chiesto che cosa direbbe ai suoi aggressori se li incontrasse nuovamente ci ha risposto “Niente, loro mi hanno fatto tanto male ma io non voglio il male di nessuno”. Essere partigiani, oggi, significa essere dalla sua parte. #equestoèilfiore #Roma #Como